Il logo del Consorzio Nautico di Livorno

Please Wait ...
0%

Il logo del Consorzio Nautico di Livorno

Progetto Bellana: le motivazioni logiche

In sintesi, ecco perchè il Consorzio Nautico ha davvero a cuore la futura realizzazione del bellissimo progetto presentato ai media ed alla cittadinanza livornese a fine novembre 2013.

Tanti scopi ed altrettanti benefici sono collegati alla fattiva costruzione di un’opera che potrebbe risolvere alcune croniche criticità e soddisfare differenti categorie in maniera trasversale. 

Le Istituzioni competenti sugli specchi acquei cittadini (Comune e Autorità Portuale di Livorno) hanno programmato la realizzazione del porto turistico all’interno del Porto Mediceo e contestualmente manifestato la volontà di migliorare la navigabilità all’interno del circuito dei Fossi cittadini, anche ai fini dello sviluppo turistico. Partendo da ciò, il Consorzio Nautico di Livorno, come espressione dei circoli nautici cittadini, si è sentito in obbligo di evidenziare la conseguente necessità di delocalizzare più di 1200 imbarcazioni:

 

·      oltre 700 dal Porto Mediceo, per poter liberare le aree su cui andrà ad insistere il porto turistico;

 

·      oltre 500 dai Fossi, in quanto caratterizzate da dimensioni eccessive (anche 12 m f.t.) per poter garantire una navigabilità in sicurezza.

 

Dato che la quasi totalità dei soggetti coinvolti nel suddetto processo di delocalizzazione aderisce al Consorzio, quest’ultimo ha ritenuto di doversi fare promotore di uno studio per la valutazione delle migliori condizioni logistiche ed economiche di tale spostamento, tenuto anche conto del “Protocollo di Intesa”, siglato nel Maggio 2009 fra Autorità Portuale e Comune di Livorno, in base al quale il Consorzio stesso viene indicato come garante della socialità degli interventi a favore della nautica cittadina. In particolare, in tale protocollo si legge:

“(….) le parti si impegnano altresì a coinvolgere nell’ambito delle indagini che saranno effettuate per la predisposizione dello studio in parola il Consorzio Nautico di Livorno, quale rappresentante dei soggetti concessionari e delle Associazioni Nazionali della FIPSAS e ARCIPESCA, (…..)che saranno, quindi, chiamati, a fornire le informazioni in loro possesso  e a presentare eventuali contributi e/o proposte, al fine di favorire la socialità degli interventi e le migliori condizioni economiche.”.

 

Condividi questo: